Canali

Comau presenta al Forum di Fondimpresa le potenzialità delle nuove tecnologie per la didattica

I robot e.DO di Comau protagonisti del forum di Fondimpresa “Il futuro del sapere: aziende e lavoratori nella trasformazione”

Comau ha partecipato al Forum “Il futuro del sapere, aziende e lavoratori nella trasformazione”, tenutisi il 18-19 settembre all’Auditorium della Tecnica di Confindustria a Roma, per i 15 anni di Fondimpresa, il fondo interprofessionale di Confindustria, CGIL, CISL e UIL,  presentando la sua attività e i progetti più innovativi della sua Academy. Un’occasione per far conoscere e sperimentare concretamente al pubblico le potenzialità delle nuove tecnologie sviluppate da Comau anche per la didattica, seguendo l’approccio denominato HUMANufacturing (human manufacturing), che mette l’uomo al centro del sistema produttivo e della trasformazione che caratterizza la cosiddetta Quarta Rivoluzione industriale. Un’occasione importante per dimostrare come la formazione sia una leva fondamentale per tenere il passo con le evoluzioni dettate dalla digital transformation.

Grazie a questa iniziativa, 500 rappresentanti delle istituzioni, del mondo imprenditoriale e della formazione hanno la possibilità di conoscere e utilizzare e.DO robot, cimentandosi in un’interessante sfida tecnologica che permette ai partecipanti di capire come la robotica possa essere avvincente e semplice da comprendere, grazie a modalità capaci di stimolare il team working e il problem solving.

Durante la giornata, una presentazione generale di Comau, a cura di Donatella Pinto (Head of HR di Comau) ed Ezio Fregnan (Academy Director & HR Training Manager di Comau). A seguire, è avvenuto l’avvio della competizione, per la quale Comau ha messo a disposizione 50 e.DO robot per 500 partecipanti, suddivisi in gruppi di lavoro di 10 persone ciascuno. Ogni team aveva a disposizione un braccio robotico e.DO e un tablet, che funge da interfaccia di controllo. Ai partecipanti erano fornite brevi e semplici istruzioni su come movimentare e programmare e.DO. Quindi, le squadre sono state invitate a scrivere un programma per far eseguire al robot la movimentazione di semplici oggetti, con lo scopo di raggiungere un obiettivo definito, cercando di trovare la miglior soluzione tra le tante possibili. Il video dell’esecuzione del programma realizzato da ogni gruppo è stato inviato a una giuria Comau che premierà il team che ha conseguito i risultati migliori.

Donatella Pinto, Head of Human Resources, ha rilevato: «Comau è orgogliosa di raccontare alcuni tra i progetti più innovativi e di successo dell’azienda nel contesto di un evento importante, promosso da Fondimpresa. Forte di un lungo e consolidato know-how in ambito industriale, caratterizzato da oltre 45 anni di presenza sul mercato a livello globale, Comau sente la responsabilità sociale di contribuire alla diffusione di una cultura d’impresa e di un sapere tecnologico “umanocentrici”, grazie alla collaborazione di aziende, università ed enti di formazione ma soprattutto grazie ai giovani, che sono i veri protagonisti della trasformazione digitale in atto».

«Siamo fieri di avere con noi per i nostri 15 anni Comau per una challenge tecnologica che coinvolgerà i nostri ospiti. Troppo spesso la tecnologia viene percepita come qualcosa di distante da noi, invece investe anche aspetti insospettabili della nostra vita quotidiana. Le aziende aderenti ormai sanno utilizzare in modo efficace le loro risorse, ma la sfida che ci aspetta, e che non intendiamo perdere, è quella di accompagnare imprese e lavoratori nel processo di trasformazione digitale che rende sempre più necessarie competenze legate all’innovazione tecnologica e la creazione di nuovi strumenti che permettano la finanziabilità di questi interventi formativi», ha dichiarato Bruno Scuotto, presidente di Fondimpresa.