Canali

Comau, laboratori laser altamente specializzati nello sviluppo di batterie e motori per l’electrification

Con robot Comau NJ-220 e l'innovativo sistema LHyTe (Laser Hybrid Technology), sviluppato in collaborazione con Prima Electro.

Comau, azienda del gruppo FCA ai vertici globali nello sviluppo di sistemi e prodotti avanzati per il settore dell’automazione industriale, pioniera nello sviluppo di processi e applicazioni avanzati di saldatura laser, ha creato laboratori laser altamente specializzati per supportare le aziende nello sviluppo, nell’implementazione e nell’ottimizzazione dei processi laser che riguardano la costruzione e l’assemblaggio di motori e batterie elettrici. Con due laboratori a Grugliasco (TO), uno specializzato in batterie e l’altro dedicato agli e-motor, insieme ad altri laboratori a Shanghai e Detroit, Comau ha rafforzato a 360° la sua catena di valore nel settore elettrico con l’offerta di una vasta gamma di processi laser per vari settori industriali, come quello automobilistico, aerospaziale, della General Industry, energia e Oil & Gas.

In tal modo, Comau mira ad aumentare l’efficienza, la velocità e il valore della produzione delle aziende, consentendo loro di offrire soluzioni operative altamente competitive nel campo dell’elettrificazione. Per questo, i suoi laboratori laser specializzati sono stati dotati di robot Comau NJ-220, in grado di lavorare simultaneamente e su diversi tipi di applicazione, alimentati dall’innovativo sistema LHyTe (Laser Hybrid Technology), sviluppato da Comau in collaborazione con Prima Electro. LHyTe è adatto a numerose e differenti applicazioni grazie ad una soluzione brevettata che consente di alternare automaticamente laser a fibra e a diodi per garantire una giunzione ottimale e ad alta precisione, fondamentale per l’assemblaggio di una batteria elettrica o di un motore elettrico. LHyTe è inoltre in grado di gestire la complessità di lavorare materiali, come rame e alluminio, che presentano diverse temperature di fusione, garantendo al contempo una forte tenuta del giunto con un basso livello di resistenza elettrica.

«Siamo in grado di realizzare qualunque tipo di pacco batteria con qualsiasi livello di potenza, inoltre, possiamo assemblare l’intera batteria elettrica, dalla saldatura delle singole celle che compongono un modulo, all’impilaggio dei diversi moduli che costituiscono un pacco batteria, fino alla saldatura laser dell’intero “case”», ha spiegato Giovanni Di Stefano, Chief Technology Officer – Electrification di Comau. «Nel nostro nuovissimo laboratorio stiamo sviluppando anche una soluzione simile per la saldatura laser dei motori a forcina».

I laboratori laser di Comau possono essere configurati, equipaggiati e adattati a seconda del processo di lavorazione richiesto e del tipo di prodotto da fabbricare. Oltre a soddisfare una vasta gamma di applicazioni, Comau sviluppa e ottimizza ogni fase del processo di saldatura laser, dalla prototipazione alla produzione di pre-serie, quando richiesta dal cliente. Ogni progetto è supportato da un gruppo dedicato di ingegneri che sviluppano o identificano la migliore soluzione di saldatura per ogni cliente, con servizi che vanno dagli studi di fattibilità fino all’ottimizzazione del processo.