Canali

La digitalizzazione avanza: Convegno del cluster Fabbrica Intelligente alla 31° Bi-MU

Il cluster tecnologico nazionale Fabbrica Intelligente ha organizzato per martedì 9 ottobre 2018 il convegno dal titolo “L’evoluzione della manifattura italiana: azioni, risultati, nuove sfide”, in concomitanza con l’apertura della 31° Bi-MU, presso fieramilano di Rho (MI).

Sarà l’occasione per fare il punto sul processo di digitalizzazione delle fabbriche in atto e per discutere sui cambiamenti e le esigenze che tale processo impone per garantire una crescita sostenibile e competitiva del manifatturiero avanzato nazionale.

Il convegno, che avrà inizio alle ore 14 presso la sala Martini del Centro Congressi “Stella Polare”, sarà aperto da Massimo Carboniero (presidente di Ucimu – Sistemi per Produrre), da Alessandro Mattinzoli (Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia), da Gianluigi Viscardi (presidente del CFI – Cluster Fabbrica Intelligente), da qualificati esponenti del MIUR e del MISE e da Tullio Tolio (presidente del Comitato Tecnico-Scientifico di CFI – Cluster Fabbrica Intelligente).

Alla presenza di autorevoli ospiti, tra i quali  Alberto Dal Poz (presidente di Federmeccanica), Sandro Salmoiraghi (presidente di Federmacchine) e Marco Bentivogli (Segretario Generale FIM CISL) si svolgeranno due tavole rotonde su temi di grande attualità, con particolare riferimento alle nuove strategie da adottare per favorire un futuro sostenibile e competitivo del manifatturiero italiano e al nuovo valore che assume il capitale umano in una fabbrica che diventa sempre più digitalizzata.

Si parlerà inoltre dei Lighthouse Plant e delle prime quattro fabbriche faro, lanciate con altrettanti progetti di ricerca e innovazione che coinvolgono diverse PMI innovative, e degli user requirements necessari ad affrontare adeguatamente la fase di digitalizzazione della fabbrica: si metteranno a confronto le esperienze e gli obiettivi dei tre principali paesi manifatturieri europei, Germania, Italia e Francia.

Il programma del convegno, la cui partecipazione è libera previa registrazione, si può scaricare a questo link.