Canali

Rold Academy, nasce un faro per la cultura dell’apprendimento continuo nelle PMI

Una rampa di lancio per talenti che unisce scuole, università, ricerca e aziende.

Lunedì 28 settembre 2020, il Politecnico di Milano ha ospitato l’evento di presentazione di Rold Academy, l’idea di formazione di Rold, azienda manifatturiera italiana dell’alto milanese, leader nella produzione di componenti innovativi, impegnata a creare e sviluppare prodotti, tecnologie e piattaforme che siano un benchmark per il futuro degli elettrodomestici, nel settore professionale e nell’industria.

«Rold Academy è un luogo fisico e virtuale che promuove la cultura dell’apprendimento continuo con una offerta formativa di elevata qualità. Un luogo dinamico dove si produce conoscenza e che favorisce l’incontro tra le persone e la contaminazione delle idee, incentiva la raccolta, lo scambio e il consolidamento delle conoscenze, la creazione di valori comuni e supporta l’innovazione e la creatività»: così lo riassume il filmato istituzionale con cui si è aperto l’incontro. La data dell’evento di lancio condotto da Fulvio Giuliani (caporedattore alla radio RTL 102.5, primo a destra nella foto in alto), ricorda il compleanno del fondatore di Rold, Onofrio Rocchitelli: «Oltre ad essere innamorato dei suoi prodotti, ha sempre tenuto alle persone, alla loro formazione e alla loro crescita. Penso che in questo modo gli stiamo facendo un regalo meraviglioso», ha affermato Laura Rocchitelli, presidente e CEO di Rold (seconda da sinistra, nella foto in alto). «Questo è il risultato di un percorso iniziato con lui, che ha sempre tenuto alle persone, alla loro formazione, alla loro crescita e già tanti anni fa, esprimeva concetti come persona al centro, cross-contaminazione, open innovation…». A sottolineare ancora di più il valore della formazione e dell’apprendimento continuo, dell’indispensabile voglia di miglioramento costante e ambizioni, nel raccogliere sfide e responsabilità verso il futuro, hanno contribuito gli interventi di due ospiti di eccezione: Giovanni Brugnoli, Vice Presidente per il Capitale Umano di Confindustria (secondo da destra, nella foto in alto) e Alessandro Spada, presidente di Assolombarda (primo da sinistra, nella foto in alto).

«Rold Academy è un luogo dove ciascuna persona avrà la possibilità di accrescere le proprie conoscenze e potrà mettere a disposizione degli altri le competenze per crescere insieme», ha continuato Rocchitelli, lasciando poi spazio a Daniela De Lucia, Rold Academy Director (nella foto in basso con Giuliani): «L’obiettivo è promuovere una cultura continua dell’apprendimento che favorisca l’incontro tra le idee, che vi sia una contaminazione di queste per creare una base di valori comuni che facciano da spinta per l’innovazione costante […]. Verranno rafforzate le collaborazioni con le scuole superiori, le Università, aziende e altre academy in un’ottica di ecosistema, in cui si collabori per fornire le giuste competenze ai talenti di oggi e di domani, in un progetto strutturato che ha come obiettivo lo sviluppo delle persone e delle aziende». Alla presentazione è seguito il dettaglio degli obiettivi e i temi dei corsi previsti: formazione manageriale, competenze digitali e nuovi scenari evolutivi, competenze tecniche, competenze professionali, sicurezza e ambiente, sales & marketing, competenze complementari.

A conferma che la formazione sia sempre stata un valore fondamentale, hanno raccontato il proprio vissuto le “persone” di Rold: da Daniela Colantropo a Davide Borsani, da Alessandro Mansutti a Dennis Ilare a Paolo Sbuttoni, illustrando le proprie storie all’interno dell’azienda e le nuove sfide che giorno dopo giorno sono chiamati ad affrontare, con la parola “responsabilità” come filo conduttore, toccando i temi di inclusione, crescita, condivisione, creatività, collaborazione e università. Nel panel “Accademia, Ricerca e Professione” lo sviluppo dei talenti tra sistema scolastico e aziende, è stato commentato da Gaetano Cascini, Professore Ordinario del Dipartimento di Meccanica del Politecnico, membro dell’Advisory Board della neonata Academy. Dello stesso fa parte anche a Lucia Chierchia, Managing Partner & Phygital Factory Lead Gellify, che ha chiuso gli interventi con uno speech motivazionale “Rold Beyond”: una visione tra imprenditorialità e tecnologia, obiettivi ed evoluzione, coaching e cambio culturale per uno slancio verso il futuro di questo progetto audace.

Rold Academy, nasce un faro per la cultura dell’apprendimento continuo nelle PMI