Canali

SCM Group e Comitato Leonardo per la miglior tesi su sensoristica MEMS applicata alle macchine utensili

SCM Group aderisce, per il 2018, ai XXI Premi di Laurea del Comitato Leonardo.

L’azienda, ai vertici mondiali nelle tecnologie per la lavorazione di una vasta gamma di materiali e nei componenti industriali, premierà la migliore tesi di laurea su “Sensoristica MEMS per macchine utensili: tipologia, utilizzo, integrazione e bus di campo” offrendo al vincitore uno stage retribuito di 4 mesi presso una delle sedi del Gruppo.

Con un fatturato di 700 milioni di euro, forte di una crescita a doppia cifra nell’ultimo anno, SCM Group coordina, supporta e sviluppa un sistema di eccellenze industriali articolato in tre grandi poli produttivi altamente specializzati in Italia, con oltre 3600 dipendenti. Le società del Gruppo sono, in tutto il mondo, partner storici ed affidabili di affermate industrie che operano in vari settori merceologici: dall’industria del mobile all’edilizia, dall’automotive all’aerospaziale, dalla nautica alla lavorazione di materiali avanzati. Fondamentale nella strategia Scm Group è l’investimento nell’innovazione e nel digitale.

L’iniziativa è promossa dal Comitato Leonardo, presieduto attualmente dall’imprenditrice Luisa Todini  e nato nel 1993 su iniziativa comune di Sergio Pininfarina e Gianni Agnelli, Confindustria, Agenzia ICE e un gruppo d’imprenditori con l’obiettivo di promuovere l’Italia come sistema Paese attraverso varie iniziative, volte a metterne in rilievo le doti di imprenditorialità, creatività artistica, raffinatezza e cultura che si riflettono nei suoi prodotti e nel suo stile di vita.

I Premi di Laurea del Comitato Leonardo hanno permesso di premiare centinaia di giovani laureati e studiosi di altrettanti istituti universitari in tutta Italia, grazie alla preziosa collaborazione dei propri Associati. In particolare, il Premio di Laurea offerto da SCM Group si pone come obiettivo l’individuazione del miglior studio sullo stato dell’arte delle tecnologie MEMS, dei relativi prodotti e delle possibili applicazioni attuali e future, in particolare delle soluzioni di sensoristica, alle possibili implementazioni HW e SW sulle macchine utensili, con attenzione alla definizione delle specifiche che permettano di utilizzare sensori adatti agli scopi ed agli ambienti nei quali dovranno lavorare, nonché allo studio/sviluppo di un sistema possibilmente unificato in grado di interfacciare sensori di diversa natura e pubblicare le informazioni in modo standardizzato sul bus di campo della macchina.

Gli elaborati saranno valutati anche in base ai seguenti criteri: grado di innovazione e fattibilità delle soluzioni presentate, tempi e costi di sviluppo, applicabilità trasversale, proteggibilità del progetto con brevetti. Potranno accedere al bando: Laureati in Ingegneria meccanica, elettronica, meccatronica, dell’automazione, informatica con conoscenza delle principali componenti di una macchina utensile e delle principali necessità di monitoraggio e dei principali linguaggi di programmazione.

Per partecipare è necessario inviare il modulo di partecipazione, la tesi in formato elettronico, una breve sintesi insieme a una lettera di accompagnamento a firma del relatore e il CV completo alla Segreteria Generale del Comitato Leonardo (c/o ICE, via Liszt 21 – 00144 Roma tel. 06.59927990-7991) entro e non oltre il 6 novembre 2018. Il bando è consultabile sul sito ufficiale.

La premiazione avrà luogo alla presenza del Presidente della Repubblica nel corso della prossima cerimonia di conferimento dei Premi Leonardo.