Canali

La digitalizzazione cambia le lavorazioni meccaniche

Siemens presenta Analyze MyWorkpiece, un nuovo tool per l’analisi virtuale di lavorazioni complesse.

di Marco Enrico Restani *

* Business Developer Industrial Software, Machine Tool Systems di Siemens Italia

 

La digitalizzazione sta cambiando il modo di fare impresa in Italia. Il Piano Nazionale Impresa 4.0 ha dato avvio a un processo di rinnovamento industriale i cui effetti più pervasivi si vedranno negli anni a venire, oltre a quanto già emerso. In realtà la digitalizzazione non è qualcosa che nasce con quel decreto: ogni aspetto della nostra vita si è a poco a poco digitalizzato. E in ambito industriale Siemens da anni è impegnata a offrire soluzioni digitali che hanno lo scopo di cambiare, semplificare e migliorare quelli che sono i processi produttivi delle aziende. Per Siemens, quindi, la digitalizzazione non è un trend del momento, non è iniziata con quel decreto governativo e non cesserà con il termine degli incentivi. Quella di Siemens è una cultura improntata sul digitale. Il portfolio delle soluzioni offerte ai clienti negli anni si è sviluppato fino ad abbracciare ogni aspetto delle attività produttive e di supporto.

Durante i recenti saloni della meccanica specializzata MecSpe 2018, protagonista dello stand è stato il vasto portfolio di soluzioni digitali che copre tutte le fasi di vita del prodotto, dalla progettazione al prodotto finito. Tutto ciò che serve per creare una “fabbrica intelligente”: soluzioni nate per la progettazione, per l’acquisizione e il trasferimento dei dati, per l’analisi del funzionamento, della produttività e dell’efficienza delle macchine, tecnologie client server based o cloud come per esempio MindSphere, il sistema operativo aperto basato su cloud per l’IoT, che permette a ogni cliente di sviluppare “app” per la macchina utensile e non solo. Tante le novità proposte per la lavorazione in macchina sia con la nuova versione di Sinumerik Operate, sia con le nuovissime soluzioni software a supporto del programmatore o del tecnologo nella progettazione e nell’analisi del pezzo da produrre.

È stata anche presentata la nuovissima applicazione Analyze MyWorkpiece, soluzione digitale che permette di analizzare come sarà prodotto il pezzo finito analizzandolo virtualmente. È un supporto prezioso specie per lavorazioni di superfici complesse come per esempio quelle degli stampi. In questo tipo di lavorazioni è spesso necessario progettare il pezzo da produrre con un CAD/CAM. Data la complessità, un programma generato dal post processor, può contenere imprecisioni. Queste, se non analizzate e valutate preventivamente, si ripercuoteranno inevitabilmente sulla lavorazione segnando il pezzo prodotto. Analyze MyWorkpiece si propone proprio questo: analizzare preventivamente i file generati dal CAD, dal CAM e confrontarli con il file Trace della simulazione lavorazione proveniente dal controllo numerico. Tutto questo è fatto virtualmente. Lo scopo è arrivare a ottimizzare il programma di lavorazione prima ancora di produrre fisicamente il primo pezzo.

Chi fa lavorazioni complesse sa bene cosa significhi avere uno strumento di analisi di questo genere e cosa comporti, in termini di costi, sbagliare la lavorazione di uno stampo. Analizzando la lavorazione con il percorso dell’utensile virtuale di Analyze MyWorkpiece è possibile prevenire errori, identificare preventivamente passaggi della lavorazione critici e intervenire per ottimizzare il percorso migliorando la qualità della superficie o riducendo il tempo di esecuzione. Analyze MyWorkpiece è utilizzato anche da costruttori di macchine per verificare il comportamento della macchina durante l’esecuzione di lavorazioni complesse e individuare come la macchina interpreta il percorso ricevuto dal CAM. Con questo strumento il costruttore di macchine può ottimizzare la configurazione della macchina per raggiungere i tempi e la qualità di esecuzione richiesti. Per l’analisi di ciò che dovrà essere poi realmente lavorato, Analyze MyWorkpiece può caricare il file, in formato .stl, di qualsiasi pezzo progettato, generato dal CAD. Altrettanto può fare caricando il programma di lavoro .mpf generato dal post processor del CAM o con il file Trace .xml generato dal CN dopo la simulazione del programma o la lavorazione effettiva del pezzo. Questi dati possono essere tutti comparati per evidenziare, attraverso varie rappresentazioni grafiche, quali sono i punti critici della progettazione (lato CAD/CAM), della lavorazione (lato CNC) o di entrambi. Una volta caricati i file da analizzare, la superficie operativa di Analyze MyWorkpiece mostra il pezzo progettato in 3D. Questa rappresentazione permette quindi di visualizzare in modo molto dettagliato e preciso ogni singolo passo della lavorazione, segnalando gli eventuali punti critici. Il risultato dell’analisi di Analyze MyWorkpiece permette al tecnologo di intervenire modificando qualsiasi fase della lavorazione prima ancora della produzione del pezzo reale.

Analyze MyWorkpiece è la dimostrazione dell’attenzione che pone Siemens nell’innovazione tecnologica. La digitalizzazione permette di cambiare in modo significativo il modo di produrre. Efficienza, produttività e qualità sono ciò che chiede l’industria manifatturiera per essere competitiva sui mercati mondiali e Siemens rappresenta una guida tecnologica di questa trasformazione culturale.

Nelle foto in alto, a sinistra: la nuovissima applicazione Analyze MyWorkpiece permette di analizzare come sarà prodotto il pezzo finito esaminandolo virtualmente.

Nella foto in alto, a destra: con Analyze MyWorkpiece è possibile ottimizzare il programma di lavorazione prima ancora di produrre fisicamente il primo pezzo.