Articoli

E-Mobility, una nuova sfida per le moderne fonderie

Per far fronte alla concorrenza globale, le fonderie stanno rafforzando e diversificando la propria offerta per espandersi in segmenti di mercato emergenti e in rapida crescita. I produttori di componenti devono seguire l’evoluzione delle sfide del settore automobilistico legate allo sviluppo di veicoli a basse emissioni, leggeri ed elettrificati. Le fonderie devono dotarsi degli strumenti giusti per supportare i propri clienti nella produzione di componenti innovativi e complessi, ottenendo nel contempo getti di qualità superiore.

Fornire getti di qualità superiore

Getti di qualitàLeggero significa componenti più sottili e quindi un’ulteriore sfida per quanto riguarda le sollecitazioni residue e le distorsioni. Gli ingegneri delle fonderie si sforzano di creare simulazioni che consentano loro di valutare il componente simulato come se fosse colato/trattato a caldo e ispezionabile come in officina utilizzando scanner 3D. Un prototipo virtuale preciso non solo consente di valutare virtualmente le dimensioni, ma aiuta anche ad anticipare il comportamento di questi componenti fusi durante il preassemblaggio e l’assemblaggio. ProCAST di ESI offre virtualmente questi risultati reali.

La prototipazione virtuale consente alle fonderie di affrontare queste sfide emergenti controllando al tempo stesso i costi. Consente agli ingegneri di ottimizzare i processi di colata, ottenere sin da subito i componenti giusti, ridurre i tassi di scarto e, infine, garantire la consegna tempestiva di componenti ad alta integrità e di alta qualità.
Che si tratti di gruppi propulsori, sistemi di azionamento elettrico o carrozzeria, grazie alla produzione virtuale è possibile produrre virtualmente componenti sottili e leggeri, gestire facilmente la complessità geometrica e raggiungere elevati volumi di produzione.

30 anni di eccellenza nella simulazione di colata

ProCAST ESIProCAST di ESI è la soluzione di simulazione di colata più potente, completa e precisa del settore.

Non solo coloro che hanno abbracciato ProCAST fin dal suo esordio sono tutt’oggi validi clienti, come General Electric, PCC Airfoils, Rolls Royce, Amcast Automotive (ora General Aluminum) e Howmet (ora divisione di Alcoa): da allora quasi mille nuovi clienti hanno adottato ProCAST.

Mantenere un vantaggio grazie alla produzione additiva

ProCAST ESII progressi tecnologici stanno permettendo alle fonderie di fare passi da gigante nello sviluppo di processi produttivi altamente personalizzabili. Grazie all’additive manufacturing e alla sua capacità di creare facilmente pezzi complessi, piccole serie e prototipi, è possibile eliminare i costi delle attrezzature, ridurre i tempi di consegna e migliorare la precisione.

Anche in questo caso la simulazione consente alle fonderie di implementare facilmente i processi produttivi più efficienti e di fornire ai propri clienti i componenti più innovativi e di qualità. In ultima analisi, questo consente uno sviluppo più rapido di componenti di alta qualità e precisione, evitando la distorsione degli stessi e riducendo i tentativi e gli errori nel processo di sviluppo.

Efficienza e redditività grazie al Big Data Analytics

Per raggiungere la massima efficienza in termini di costi, le fonderie devono sviluppare un processo ben impostato che consenta loro di evitare tempi di fermo macchina imprevisti, di individuare in anticipo le potenziali alterazioni della qualità e di ridurre il tasso di scarto.

Le tecnologie Big Data portano il settore delle fonderie a un livello superiore in termini di efficienza e affidabilità delle loro operazioni, consentendo agli ingegneri di prendere decisioni migliori e più accurate nel processo di produzione, migliorando continuamente la qualità dei getti.

Per maggiori informazioni sulle soluzioni di ESI Group per le fonderie è possibile visitare il sito dell’azienda.

production mode