Canali

Omron, un sistema di disinfezione attraverso robot mobili con lampade UV

Omron collabora con i propri partner per fornire un nuovo sistema di disinfezione con robot mobili dotati di lampade UV: sempre più ospedali, istituzioni e aziende si affidano all’automazione per disinfettare camere e aree pubbliche.

La necessità di procedure igieniche aggiuntive causate dall’attuale emergenza sanitaria ha dato vita a nuovi campi di applicazione per una robotica innovativa destinata alla disinfezione di varie aree. In questo contesto, gli analisti di ABI Research prevedono che il mercato della robotica mobile raggiungerà un volume di 23 miliardi di dollari entro il 2021. Omron, azienda esperta di automazione, e i suoi partner in tutto il mondo stanno lavorando per automatizzare i processi di disinfezione.

Le severe normative in materia di igiene e sicurezza associate alla pandemia pongono ospedali e istituzioni pubbliche di fronte alla sfida di trovare nuovi approcci e tecnologie innovative. I robot mobili Omron dotati di lampade ultraviolette (UV) sono ideali per la disinfezione di stanze di ospedale, centri commerciali e altre aree pubbliche. L’automazione della disinfezione con luce ultravioletta migliora la salute e la sicurezza, contribuendo così alla lotta contro CoViD-19. I robot mobili sono ideali per l’uso in combinazione con le lampade UV, dal momento che queste non sono sicure per l’utilizzo da parte dell’uomo.

La luce UV può uccidere batteri, germi e virus in modo efficiente, soprattutto su superfici e in aree pubbliche che non possono essere pulite continuamente con disinfettanti. La tecnologia UV è già ampiamente utilizzata in applicazioni quali il trattamento dell’acqua potabile, la disinfezione di sistemi di ventilazione e la produzione alimentare. In combinazione con i robot mobili, la disinfezione con luce UV può essere eseguita automaticamente, con precisione, oltre che in modo rapido ed efficiente. A tale proposito, Omron si affida a partner esperti in tutto il mondo come ControlTec in Polonia, FM Vision e Meridionale Impianti in Italia, Mipelsa in Spagna, DoF Robotics in Turchia e Meanwhile SAS in Francia, società che hanno installato questa tecnologia UV sui robot mobili LD di Omron. Le unità vengono utilizzate per eliminare efficacemente virus e batteri in ospedali, supermercati, hotel, scuole, aeroporti e ristoranti di tutto il mondo.

I robot mobili autonomi Omron LD 60/90 sono ideali per la disinfezione di varie aree, in quanto, a differenza degli AGV tradizionali, si spostano con facilità all’interno degli stabilimenti e non richiedono costose modifiche strutturali. I laser di sicurezza e il sonar consentono ai robot di rilevare gli ostacoli lungo il percorso ed evitare collisioni. Più robot mobili possono funzionare all’interno di una stessa struttura come una flotta grazie al software di gestione Omron.

Bruno Adam, Mobile Robots General Manager presso Omron Europe, commenta: «La pandemia pone enormi sfide per molte aziende e istituzioni. Molte di loro si sono rese conto che processi automatizzati, una robotica innovativa e tecnologie come la disinfezione UV possono fornire un prezioso supporto per affrontare tali sfide. Queste applicazioni alleviano il carico di lavoro dei dipendenti, migliorando allo stesso tempo la sicurezza e la conformità alle normative. Gli esperti e i partner di Omron possono fornire dettagliate informazioni e una consulenza completa su quale tecnologia sia più adatta a un determinato campo applicativo».

Edoardo Malatesta, Sales Engineer di CIA Automation and Robotics srl, aggiunge: «Siamo riusciti a utilizzare pienamente le funzionalità dell’AGV Omron, abbinandole a 3 tecnologie modulari di disinfezione in uno: Raggi UV C, Saturazione d’ozono, Spray nebulizzazione e VHP.

In questa maniera si può scegliere, secondo una modalità di plug-and-play, ciascuna tecnologia singolarmente o l’all-in-one a seconda delle esigenze dei clienti che sono attivi negli ambienti ospedalieri, aziendali, commerciali, istituzionali, in aeroporti etc. Inoltre, grazie al modulo cassetto, si possono disinfettare anche strumenti chirurgici e piccoli indumenti. Infine, smontando tutti i moduli, si può utilizzare l’AGV Omron come strumento di trasporto di oggetti, riportando l’uso dell’AGV Omron alla funzionalità per cui è stato progettato originariamente».

Andrea Danesini, titolare di Movelog e ideatore del sistema MDMS, sistema modulare di disinfezione mobile, ingegnerizzato e sviluppato insieme a CIA Auotomation & Robotics, commenta: «Abbiamo sottoposto il sistema a domanda di brevetto perché a differenza di altri modelli di sanificazione mobile presenti sul mercato, MDMS monta diversi moduli sull’AMR e questo permette al Cliente di utilizzare MDMS sia come un normale AMR per il trasporto di beni in azienda in certi momenti della giornata, sia come sistema di sanificazione mobile in altri momenti, semplicemente montando e smontando i moduli secondo necessità. Questo permette un ritorno dell’investimento estremamente rapido (tema di primaria importanza) e una versatilità di utilizzo utile a qualsiasi azienda o struttura sanitaria. Permette inoltre di essere aperto a possibili integrazioni con apparati esistenti o futuri, semplicemente interconnettendo il sistema come nuovo modulo e programmandolo coerentemente alle necessità del nuovo apparato».

Giovanni Giogli, titolare di Futura Engineering, conclude: «Durante l’emergenza Covid, nella nostra sede di Città di Castello abbiamo ideato un dispositivo, basato su un robot Omron, in grado di muoversi autonomamente e che permette di sanificare grandi ambienti, come ospedali o supermercati, grazie alla luce ultravioletta. Il suo habitat naturale è quello ospedaliero e sanitario ma è perfetto anche per la grande distribuzione, le linee di produzione alimentari, farmaceutiche, cosmetiche, impianti sportivi, palestre».