Canali

Phoenix Contact, aggiornamento di mGuard Secure Remote Service

Collegando gli addetti alla manutenzione ai prodotti o alle macchine da sottoporre a manutenzione in modo sicuro.

Le tecnologie Internet offrono la possibilità di creare collegamenti con le macchine e gli impianti ovunque e in qualsiasi momento. Con i prodotti Phoenix Contact si possono proteggere le connessioni di rete in modo affidabile da interferenze e manipolazioni. Dispongono di meccanismi di sicurezza all’avanguardia come VPN (Virtual Private Network), dati codificati e firewall integrati: mGuard Secure Remote Service collega gli addetti alla manutenzione ai prodotti o alle macchine da sottoporre a manutenzione in modo sicuro, offrendo a gestori, nonché ai costruttori di macchine e impianti, una soluzione VPN completa e pronta all’uso.

L’aggiornamento della soluzione di manutenzione remota basata su cloud di Phoenix Contact offre numerosi miglioramenti di dettaglio ed alcune nuove funzionalità. Sulla base delle esigenze del mercato e dei clienti, la versione 2.10 di mGuard Secure Remote Service (in precedenza mGuard Secure Cloud) implementa nuove funzioni ed è ora disponibile anche in Sud Africa e in Turchia. Anche con un elevato numero di dispositivi in remoto, la migrazione ad un layout a griglia Html5 per l’interfaccia utente della macchina e della postazione di servizio garantisce una velocità costantemente elevata per il personale dell’assistenza. Una funzione di filtro full-text permette di trovare in modo rapido e preciso oggetti come macchine e postazioni di servizio.