NEWS ECONOMIA

Makino e Additive Industries uniscono le forze

Verso lo sviluppo di catene di processo per l’integrazione delle operazioni di fresatura in un flusso di lavoro di stampa 3D in metallo.

Lo scorso 11 novembre 2020 il produttore di stampanti 3D in metallo Additive Industries ha annunciato una lettera d’intenti per una partnership con Makino in vista dello sviluppo di catene di processo per l’integrazione delle operazioni di fresatura in un flusso di lavoro di stampa 3D in metallo, anziché trattare separatamente l’AM (Additive Manufacturing) di parti metalliche e il post-processing. Le due aziende lavoreranno per sviluppare e commercializzare catene di processi ibridi supportate dal profondo know-how di processo e dall’esperienza nella progettazione di macchine di entrambe le compagnie, anticipando l’upscaling della produzione additiva industrializzata.

Neo Eng Chong, CEO e presidente di Makino Asia, ha dichiarato: «I nostri team di ingegneri hanno stabilito capacità in complesse applicazioni di lavorazione a 5 assi che coinvolgono lavorazione adattiva, scansione di componenti e lavorazione ad alta precisione. Siamo molto lieti di lavorare con un vertice del settore come Additive Industries per accelerare l’industrializzazione della stampa 3D in metallo. MetalFAB1 è un prodotto progettato per il ridimensionamento ed è un privilegio lavorare con loro per il futuro della produzione additiva di metalli industriali».

Mark Vaes, CTO di Additive Industries, ha aggiunto: «Lavorando insieme a Makino che è ai vertici globali nelle fresatrici di fascia alta, lavoreremo insieme a soluzioni di processo complete per mercati esigenti e di fascia alta. Siamo molto soddisfatti della forte partnership con Makino e orgogliosi di lavorare con le loro soluzioni di lavorazione al top del settore».