Canali

Miriam Gualini si aggiudica la XII edizione del Premio GammaDonna 2020

L’amministratore delegato della Gualini Lamiere International è la vincitrice dell’edizione 2020 del premio GammaDonna, dedicato all’imprenditoria femminile innovativa, giunto alla sua XII edizione.

«Per essere riuscita, una donna sola, a prendere in mano, in piena crisi economica, un’azienda nel settore dell’acciaio e accompagnarla in un continuo percorso di crescita fondato sull’innovazione di pensiero, mantenendo una visione per il futuro all’insegna dei valori quali l’etica e la sostenibilità». È questa la motivazione che ha consentito a Miriam Gualini, amministratore delegato della Gualini Lamiere International di Bolgare (BG), di vincere il Premio GammaDonna 2020, riconoscimento nato nel 2004 per contribuire a ridurre il gender gap in campo socio-economico attraverso la scoperta e la valorizzazione di iniziative imprenditoriali innovative. Un riconoscimento nazionale di grande valenza imprenditoriale, che premia l’impegno di Gualini alla guida della sua azienda da oltre 25 anni nel solco dell’innovazione, della sostenibilità ambientale e dell’internazionalizzazione.

Giunto alla sua XII edizione e la prima volta sugli schermi televisivi, l’evento di premiazione si è svolto il 3 novembre 2020 con la partecipazione delle cinque imprenditrici finaliste. «Sono molto felice per questo importante riconoscimento – ha dichiarato Miriam Gualini, subito dopo aver appreso sul palco di essere la vincitrice – perché premia l’impegno che ho sempre profuso per la mia azienda, con passione ed entusiasmo, facendo anche scelte coraggiose. Scelte che posso riassumere nel perseguimento continuo di una strategia tesa ad anticipare le esigenze del mercato, attraverso l’innovazione di prodotto, di processo e di sistema».

«È un premio che dedico alla mia famiglia – ha continuato Gualini – che mi ha sempre supportato, anche nei momenti difficili, e a tutti i miei collaboratori, indistintamente, che negli oltre 65 anni di vita della Gualini Lamiere International hanno contribuito al successo dell’azienda con professionalità e dedizione. Devo anche ringraziare Milena Bardoni di Mediolanum, che ha proposto la mia candidatura al Premio GammaDonna 2020, e Valentina Parenti di Valentina Communication che, per conto dell’Associazione GammaDonna, ha ideato questo ambito premio e ha accompagnato tutte noi candidate nel percorso di avvicinamento all’evento finale».

Con questo riconoscimento, Gualini si è aggiudicata un Master della 24Ore Business School, un percorso di accelerazione in PoliHub – Politecnico Milano della durata di 3 mesi, una campagna di equity crowdfunding sul portale BacktoWork, la partecipazione al programma di didattica executive InTheBoardroom di ValoreD, attività di comunicazione dedicate a cura dell’agenzia Valentina Communication.

«La filosofia che mi ha sempre guidata – ha sottolineato Gualini – mi porta ad analizzare i bisogni dell’azienda e a ricercare soluzioni che spesso hanno spinto me e la mia organizzazione all’adozione di tecnologie estremamente avanzate.  Questa visione, che amo chiamare Innovazione di pensiero, ha portato alla creazione di una leadership diffusa all’interno dell’azienda, l’innovazione che ritengo essere la più importante.  Condividendo scelte e responsabilità, infatti, si sviluppa una continua ricerca del modello organizzativo più coerente con l’evoluzione dell’azienda, le persone prendono consapevolezza delle loro potenzialità e trovano il coraggio di osare».