Canali

Il portfolio Xcelerator di Siemens si espande con una nuova soluzione SaaS, per un PLM moderno e in cloud

Teamcenter X, la nuova soluzione SaaS (Software-as-a-Service), permette alle aziende di ogni dimensione d’implementare su larga scala e integrare rapidamente la tecnologia PLM leader di settore. L’accesso a Teamcenter sul cloud consente di creare e fornire più velocemente un Digital Twin completo, dotato di progettazione multidisciplinare e integrazione delle distinte base.

Siemens Digital Industries Software presenta il software Teamcenter X, la nuova piattaforma di PLM (gestione del ciclo di vita del prodotto) fornita come servizio. Dotata di elementi innovativi, Teamcenter X è una suite PLM evoluta, altamente scalabile e ben collaudata sul mercato, che collega persone e processi attraverso molteplici aree operative. Il nuovo software è fornito come servizio (SaaS) che permette alle aziende di ogni dimensione di creare rapidamente valore, senza ricorrere alle risorse IT tipicamente coinvolte nelle implementazioni PLM on-premise. Il servizio offre la comodità di scegliere tra soluzioni ingegneristiche e di business preconfigurate che portano un valore immediato, con la possibilità di aggiungere ulteriori funzioni per rispondere alle nuove esigenze aziendali. Teamcenter X estende la potenza del cloud a tutti gli utenti, contribuisce a ridurre il time-to-market e connette team geograficamente distribuiti e interdisciplinari, migliorando l’efficacia e l’efficienza a qualsiasi livello. Con quest’ultima estensione SaaS al portfolio Xcelerator di Siemens, Teamcenter X aiuta i clienti a beneficiare rapidamente dei vantaggi del PLM e a semplificare lo sviluppo dei prodotti.

Le aziende possono collegare facilmente il PLM con applicazioni che già lo utilizzano, favorendo una collaborazione agile e sicura attraverso i vari reparti aziendali. Grazie all’approccio multi-CAD aperto e alle integrazioni ai principali software del settore utilizzati in tutto il mondo, quali il software NX e il software Solid Edge per il CAD, il software Mentor per il CAD elettronico e il software Polarion X per la ALM (gestione del ciclo di vita delle applicazioni), Teamcenter X crea una distinta base (BOM) multi-dominio, rendendo visibile il Digital Twin nella sua totalità, compresi i componenti meccanici, elettrici e software. L’interfaccia user-friendly, che include elementi di Intelligenza Artificiale (AI) predittiva, aiuta gli utenti di tutta l’azienda ad essere operativi rapidamente e a lavorare in modo più produttivo. Soluzioni preconfigurate, come Engineering Change, Release Management e altre ancora, contribuiscono a una maggior efficienza del lavoro dei vari utenti. Basata sulla piattaforma software Mendix, la conoscenza contenuta in Teamcenter X può essere applicata a tutti i livelli dell’azienda.

Siemens presenta inoltre Teamcenter Share, un nuovo servizio di collaborazione cloud-based e design-centric, pensato per le aziende che vogliono passare da un modello ingegneristico di collaborazione, basato su hard drive locali e in rete, a soluzioni generiche di cloud storage. Share consente agli sviluppatori di prodotto di sincronizzare i propri file presenti sul desktop con l’archivio in cloud, dove è possibile visualizzare e selezionare tutti i comuni modelli CAD da qualsiasi dispositivo e condividere facilmente il progetto con altri sviluppatori, facilitando la collaborazione tra team. Teamcenter Share offre, inoltre, sofisticate funzionalità di Realtà Aumentata (AR), facilmente accessibili da tablet o da smartphone, permettendo agli utenti di comprendere meglio il funzionamento dei progetti nell’ambiente previsto.

Per ulteriori informazioni sul Teamcenter X, si può visitare il blog ufficiale.